Il progresso dell'Industria 4.0 con i sistemi produttivi di Scania Angers in Francia.

Condividi

Presso Scania Angers, l'introduzione dei robot mobili ha segnato un traguardo significativo nel percorso verso l'industria della sicurezza del futuro.

Nel panorama industriale attuale, l'integrazione dei sistemi produttivi nella linea di produzione Scania Angers è essenziale per migliorare la sicurezza, l'efficienza e l'affidabilità. Questo articolo esplora gli obiettivi, i punti critici e le soluzioni più importanti che hanno portato all'implementazione degli AGV nello stabilimento.

OBIETTIVI

L'obiettivo principale dell'adozione degli AGV è quello di migliorare gli standard di sicurezza nell'ambiente di produzione. Automatizzando attività come il trasporto e la movimentazione dei materiali, il rischio di incidenti si riduce in modo significativo. 

Scania ha chiesto anche un miglioramento dell'affidabilità, in seguito al quale gli AGV svolgono un ruolo essenziale nel migliorare l'affidabilità dei processi produttivi. Grazie all'ottimizzazione del flusso di lavoro e alla precisione dei programmi di consegna, i robot mobili contribuiscono a snellire le operazioni e a ridurre al minimo i tempi di fermo.

L'implementazione dei sistemi di produzione rappresenta un'opportunità per migliorare le competenze dei dipendenti. Partecipando attivamente alle fasi di installazione e formazione, la forza lavoro acquisisce una preziosa esperienza nella tecnologia AGV, aprendo la strada a futuri progressi. 

PUNTI DI DOLORE

Sfide ergonomiche: La tradizionale movimentazione manuale dei materiali è spesso causa di tensioni e affaticamenti ergonomici tra i lavoratori. Le attività ripetitive, come l'aggancio e lo sgancio dei componenti, possono provocare lesioni muscoloscheletriche e blocchi della produttività. 

Inefficienze operative: Flussi di materiali e processi logistici inefficienti possono ostacolare la produzione e le prestazioni complessive. 

Rischi per la sicurezza: L'interazione manuale con i macchinari pesanti comporta rischi intrinseci per la sicurezza dei lavoratori. Gli incidenti legati alle attrezzature per la movimentazione dei materiali possono causare infortuni, interruzioni della produzione e perdite finanziarie. 

SOLUZIONI KIVNON

Movimentazione automatizzata dei materiali: L'integrazione degli AGV nello stabilimento Scania di Angers ha automatizzato il trasporto dei materiali all'interno dell'impianto di produzione, eliminando la necessità di interventi manuali. Gli AGV percorrono percorsi predefiniti grazie alla tecnologia a banda magnetica, garantendo una consegna precisa e affidabile dei componenti. 

Miglioramento dell'ergonomia: Depositando i compiti ripetitivi all'AGV, lo sforzo ergonomico dei lavoratori si riduce significativamente. La movimentazione automatizzata dei materiali riduce al minimo il rischio di infortuni sul lavoro e migliora l'ergonomia generale del luogo di lavoro. 

Ottimizzazione del flusso di lavoro: Le funzionalità di tracciamento e programmazione in tempo reale garantiscono la consegna tempestiva dei componenti, allineandosi ai tempi di produzione. Gli AGV consentono di ottimizzare il flusso dei materiali e i processi logistici, migliorando l'efficienza operativa e l'utilizzo delle risorse.

CONCLUSIONI

Il successo dell'impiego degli AGV presso la Scania Angers Production ha rappresentato un cambiamento di paradigma verso un ambiente di produzione più sicuro, efficiente e agile. 

Risolvendo i principali punti critici attraverso soluzioni innovative, gli AGV contribuiscono a migliorare la produttività, l'affidabilità e la responsabilizzazione della forza lavoro. 

Mentre la struttura continua a identificare le opportunità di ulteriore ottimizzazione ed espansione delle applicazioni dei robot mobili, il viaggio verso l'industria del futuro acquista slancio.

Condividi