produttore di agv
ue

L'imperativo di automatizzare per alleviare i vincoli della manodopera: Il motivo per partecipare all'Automate Show

Automatizzare 2022
Condividi

L'imperativo di automatizzare per alleviare i vincoli della manodopera: Il motivo per partecipare all'Automate Show


NOTIZIE | DA KIVNON

KIVNON metterà in evidenza l'automazione robotica durante l'Automate Show allo stand n. 4152.


Quando l'Automate Show era collocato all'interno del ProMat, prima del COVID, era la parte "cool e sexy" della fiera dedicata ai gadget di James Bond. L'Automate Show, che si terrà a Detroit dal 6 al 9 giugno 2022, è l'apice della realtà pragmatica, ovvero che l'automazione non è più un optional. Poiché nel prossimo futuro c'è una tale carenza di conducenti di carrelli elevatori, l'automazione è diventata un imperativo. L'unica alternativa è l'automazione con AGV (veicoli a guida automatica) e AMR (robot mobili automatizzati) che portano i carichi di prodotti finiti (o sottogruppi) dalle banchine ai magazzini e dai magazzini alle banchine.

Finora, molte soluzioni automatizzate erano piene di campane e fischietti non necessari. Sebbene le iniziative IIoT (Industrial Internet of Things) e Industry 4.0 siano utili e di aiuto, non sono la causa dell'imperativo di automatizzare il 2022. 

Il problema è la mancanza di manodopera

Il costo totale di un conducente di carrello elevatore, compresi benefit, formazione e ferie, era in media di 40.000 dollari prima di COVID. Il prezzo è salito del 50% a 60.000 dollari. Questo aumento è quasi impossibile da assorbire per le attività produttive, i magazzini e i centri di distribuzione che operano su due o tre turni. I responsabili delle operazioni riferiscono che raramente il budget può assorbire l'aumento dei salari, mentre i responsabili delle risorse umane vedono difficoltà significative nel sostituire i conducenti di carrelli elevatori.

Le semplici soluzioni AGV magnetiche da A a B risolvono la sfida delle risorse umane e lavorano su tre turni, senza pause e senza assicurazione sanitaria. Sono facilmente reperibili e rappresentano la soluzione più rapida per l'implementazione dell'automazione nel 2022.

Maggiori informazioni su Automate Show

Automate è prodotto dall'Association for Advancing Automation(A3) ed è la più grande vetrina di soluzioni di automazione, robotica, visione, controllo del movimento e altro ancora del Nord America. Automate presenterà uno spettro completo di tecnologie e soluzioni di automazione, da quelle più collaudate a quelle più all'avanguardia. Automate metterà in evidenza le soluzioni di 500 fornitori globali con 250.000 metri quadrati di esposizione con dimostrazioni dal vivo di prodotti e sistemi che stanno risolvendo le sfide del settore. I partecipanti hanno accesso a oltre 20.000 decision maker di tutto il mondo, provenienti da più di 40 settori e con ogni tipo di applicazione. Dalle piccole e medie imprese alle aziende globali, i partecipanti cercano di sbloccare le possibilità di domani. Il 70% di loro prevede di acquistare entro 12 mesi dalla partecipazione alla fiera.

Alcuni grandi relatori ad Automate

I fan di Shark Tank lo conoscono bene. Daymond John, Fondatore/CEO di FUBU e Ambasciatore Presidenziale per l'Imprenditoria Globale, condividerà i suoi 5 Shark Points: Fondamenti per il successo nel business e nella vita

Daymond è un imprenditore di successo da oltre 25 anni. Nel suo percorso imprenditoriale, attraverso i suoi numerosi successi e fallimenti, ha imparato alcune cose su come ottenere il meglio dagli affari e dalla vita. Ritiene che le chiavi del suo successo siano l'adozione della giusta mentalità e il rispetto di alcuni principi fondamentali, che chiama i suoi cinque "punti S.H.A.R.K.".

Martedì 7 giugno Douglas Stanguini, Executive Director, Vehicle Systems - Global Manufacturing Engineering di General Motors, parlerà di Smart Manufacturing Excellence come vantaggio competitivo.

General Motors è un'azienda globale focalizzata sulla promozione di un futuro completamente elettrico che sia inclusivo e accessibile a tutti. Il cuore di questa strategia è la piattaforma di batterie Ultium, che alimenterà tutti i veicoli, da quelli di massa a quelli ad alte prestazioni. General Motors, le sue controllate e le sue joint venture vendono veicoli con i marchi Chevrolet, Buick, GMC, Cadillac, Baojun e Wuling. Il keynote di Stanguini illustrerà come il Global Vehicle Systems Manufacturing Engineering Center rappresenti l'anello di congiunzione fondamentale tra una progettazione convincente e soluzioni produttive valide, a sostegno dell'obiettivo di GM di realizzare Zero Crash, Zero Emissioni e Zero Congestione.

Giovedì 9 giugno, Rachele Focardi parlerà del futuro del lavoro: Il posto di lavoro multigenerazionale post-Covida. Rachele Focardi condividerà dati e risultati sulla diversità generazionale, sull'efficacia della forza lavoro multigenerazionale e sull'Employer Branding. Focardi insiste sul fatto che riconoscere e affrontare le differenze e le preferenze generazionali non è mai stato così importante come in questo momento, soprattutto nell'attuale ambiente di lavoro remoto/ibrido.

Focardi, autrice del best-seller "Reframing Generational Stereotypes" e massima esperta di efficacia della forza lavoro multigenerazionale, creerà consapevolezza sulle sfide e le opportunità di una forza lavoro multigenerazionale, andando oltre i pigri e generici stereotipi sull'evoluzione dei gruppi di pari e analizzando realmente gli attributi chiave che distinguono le generazioni e le uniscono. Condividerà inoltre nuove ricerche e intuizioni per affrontare alcuni dei temi più urgenti legati al futuro del lavoro attraverso gli occhi dei nostri colleghi multigenerazionali, tra cui il modo in cui Baby Boomers, Gen X, Millennials e Gen Z hanno vissuto il lavoro durante la pandemia; come pensano che dovrebbe essere il futuro del lavoro e cosa possono fare i datori di lavoro per sostenerli in tutto questo sconvolgimento.

Articolo originale di Robotics Tomorrow

Condividi