produttore di agv
ue

Kivnon partecipa al progetto AgrarIA

Progetto AgrarIA
Condividi

NOTIZIE | DA KIVNON

Il progetto AgrarIA è impostato per indagare l'applicazione dell'intelligenza artificiale (AI) alla catena del valore della produzione agricola per consentire una trasformazione efficiente, produttiva e sostenibile del settore


Il consorzio di 24 organizzazioni pubblico-private, nell'ambito dell'Agenda Digitale Spagnola 2025 e della Strategia Nazionale per l'Intelligenza Artificiale, sta dando vita al AgrarIA progetto. Ha l'ambizioso obiettivo di studiare l'applicabilità e la fattibilità dell'intelligenza artificiale (AI) insieme ad altre tecnologie legate all'Industria 4.0. Definirà soluzioni reali per nuovi metodi di produzione agricola che renderanno il settore agroalimentare spagnolo più tecnologico, innovativo, sostenibile e impegnato nell'efficienza energetica e nella riduzione dell'impronta di carbonio in futuro.

Il progetto AgrarIA Il progetto è finanziato attraverso il Programma Missioni di R&S in Intelligenza Artificiale della Segreteria di Stato per la Digitalizzazione e l'Intelligenza Artificiale (SEDIA) del Ministero degli Affari Economici e della Trasformazione Digitale(File No. MIA.2021.M01.0004), corrispondente ai fondi del Piano di Ripresa, Resilienza e Trasformazione. L'ambito del progetto AgrarIA progetto si concentra su due linee strategiche per lo sviluppo futuro del settore. Una, sulla ricerca nell'intera catena del valore della produzione agricola attraverso sistemi governati dall'intelligenza artificiale con obiettivi di drastica riduzione dell'anidride carbonica (CO2), sostenibilità, efficienza energetica e miglioramento della produttività e della competitività. E dall'altro, nella ricerca sull'applicazione dell'uso di diverse tecnologie e dell'intelligenza artificiale nel modo più efficiente e neutrale dal punto di vista delle emissioni di anidride carbonica.

Il AgrarIA progetto prevede lo sviluppo di una piattaforma AgrarIA piattaforma in cui tutti i modelli e i componenti necessari nella catena del valore del settore agricolo - produzione, trasformazione e distribuzione - possano essere integrati in un'unica entità informatica disaccoppiata. In modo standard, consentendo la definizione di flussi di processo integrati con le tecnologie AI. Necessarie per il loro sviluppo, così come altre tecnologie digitali abilitanti, per implementare iniziative uniche o casi d'uso specifici che favoriscano una trasformazione rapida, efficiente, produttiva e sostenibile del settore nel medio termine.

Troviamo soluzioni che vanno dallo sviluppo di nuovi prodotti naturali per il controllo di parassiti e malattie che mantengono la stessa efficacia di quelli di sintesi chimica. E fornire una soluzione concreta ai vincoli di produzione che Farm to Fork e il Green Deal comportano per gli agricoltori, all'uso della robotica collaborativa per ottimizzare la fase di lavorazione dei prodotti. Oltre alla ricerca che utilizza il quantum computing nella gestione delle immagini satellitari per ottimizzare la produzione agricola o l'applicazione dei gemelli digitali per l'efficienza energetica degli impianti di refrigerazione.

Così, la ricerca principale sta nell'uso potenziale delle diverse applicazioni dell'IA a casi d'uso reali e rappresentativi del settore agroalimentare, basato su vari meccanismi di interoperabilità, governance dei dati, cybersecurity, stoccaggio, calcolo e consumo di informazioni intelligenti che possono essere in piattaforme esterne o servizi accessibili. A tal fine, AgrarIA avrà un'architettura modulare e integrata con soluzioni già sviluppate e collaudate che hanno una propria tabella di marcia per evolvere e competere nei rispettivi mercati. D'altra parte, grazie alla modellazione della soluzione come una piattaforma, sarà possibile accogliere le esigenze specifiche dei processi produttivi nel modo più efficiente e sicuro, approfittando delle sinergie che possono esistere e interagendo con elementi esterni produttivi per modellare iniziative con una varia complessità ed eterogeneità con i diversi partner e utenti finali.

Radiografia del settore agroalimentare spagnolo

Il settore agroalimentare spagnolo è composto da circa 900.000 aziende agricole e più di 31.000 aziende alimentari, di cui più del 95% sono PMI, con l'80% delle aziende con meno di 10 dipendenti. Ha un potenziale di esportazione di oltre 50 miliardi di euro, il suo contributo alla creazione di ricchezza e occupazione è stimato in 2,6 milioni di posti di lavoro. Il suo rapporto diretto con il successo di altri settori come il turismo e il terziario lo rende un settore strategico per la nostra economia. Tuttavia, nonostante questi dati, si tratta di un settore con un livello di digitalizzazione molto basso rispetto a quello di altri Paesi, motivo per cui richiede una trasformazione del suo modello produttivo. L'IA è una delle tecnologie digitali con la maggiore capacità di trasformazione esponenziale. Sebbene sia presente da oltre 60 anni, solo nell'ultimo decennio abbiamo assistito alla maggiore crescita della sua applicazione. Grazie al cloud computing, al calcolo parallelo e alla nascita, per mano di grandi multinazionali, di framework per la modellazione e lo sviluppo di sistemi di IA.

In questo contesto, il AgrarIA progetto sarà in grado di contribuire un valore significativo alla generazione di cambiamenti rilevanti nella struttura socioeconomica della Spagna attraverso l'uso intensivo di AI, rafforzando la competitività attraverso varie attività di R&S in tutto il progetto relative non solo a AI, ma a praticamente tutte le tecnologie digitali abilitanti, consentendo così non solo lo sviluppo di nuovi modelli di business, ma anche la trasformazione del settore agricolo, rendendolo più produttivo, efficiente e sostenibile.

Consorzio di aziende partecipanti in ordine alfabetico:

  • 1A INGENIEROS, S.L.P.
  • AGENZIA STATALE CONSEJO SUPERIOR DE INVESTIGACIONES CIENTIFICAS
  • AGERPIX
  • CASA AMETLLER S.L. (GRUPPO AMETLLER ORIGEN)
  • Soluzioni Celtiberiche S.L.
  • CODESIAN SOFTWARE TECH S.L.
  • DRONETOOLS, S.L.
  • Emergya Grupo
  • FLORETTE IBÉRICA, S.L.
  • GMV
  • HelixNorth (Lanzadera Digital S.L.)
  • HISPATEC
  • ISTITUTO TECNICO DI CASTILLA Y LEÓN (ITCL)
  • Inteligencia Solagua, S.L.
  • KIMITEC
  • KIVNON LOGISTICA S.L.
  • LB-BAGGING, S.L.
  • MIGUEL TORRES, S.A.
  • PRIMAFRIO S.L.
  • Secmotic Innovation S.L.
  • Sylentis S.A.
  • TEPRO Consultores Agrícolas S.L
  • Università di Salamanca
  • Università di Siviglia - Dipartimento di Geografia Fisica e Analisi Geografica Regionale
Condividi