produttore di agv
ue

I veicoli a guida automatica trasformano le operazioni di magazzino

Veicoli a guida automatica
Condividi

NOTIZIE | DA KIVNON

La crisi dei magazzini e delle altre operazioni di movimentazione dei materiali, e come la tecnologia dei veicoli a guida automatica può aiutarci


La pandemia ha ridotto la forza lavoro disponibile e accelerato le vendite online. Le operazioni di magazzino sono cresciute e hanno dovuto gestire un volume maggiore con meno dipendenti. Prima di Covid-19, la risposta a questo problema era assumere più conducenti di carrelli elevatori. Ora le aziende hanno difficoltà a trovare operatori di carrelli elevatori addestrati. Queste circostanze hanno spinto molte aziende a guardare con attenzione a una tecnologia che esiste da molto tempo: i veicoli a guida automatica (AGV).

Soluzioni AGV efficienti dal punto di vista dei costi

Prima di Covid-19, il ROI degli AGV aveva senso solo per le grandi attività di produzione e di magazzino. In molti casi, queste strutture più grandi dovevano ancora gestire due o tre turni per giustificare la spesa per l'automazione degli AGV. La situazione è cambiata: gli AGV a prezzi ragionevoli sono ora disponibili anche per le aziende più piccole. Ironia della sorte, ora c'è un arretrato nella consegna degli ordini di carrelli elevatori di base.

Distinzione tra AGV, AGC e AMR

Gli AGV sono generalmente disponibili in due stili:AGV a forca o AGV a rimorchio e tendono a essere unità più grandi. I carrelli a guida automatica (AGC) sono più piccoli ma hanno le stesse funzionalità. I robot mobili autonomi (AMR) sono i nuovi arrivati e si concentrano maggiormente sul commercio elettronico. Una differenza fondamentale tra AGV/AGC e AMR è che i primi sono guidati lungo un percorso fisso, mentre i secondi utilizzano il radar e altri dispositivi di rilevamento, ovvero la navigazione intelligente, per determinare il loro percorso. Esistono anche regole diverse per quanto riguarda la sicurezza e le modalità di funzionamento.

Cogliere il trend dell'automazione nel settore dei veicoli a guida automatica

L'automazione può soddisfare le caratteristiche, i vantaggi e i benefici promessi solo se è conveniente, se è disponibile per la consegna immediata e se mantiene il rigore della qualità e della sicurezza. Collaudati da decenni, gli AGC robotizzati a guida magnetica o a nastro magnetico si sono dimostrati efficaci per la maggior parte delle richieste del mercato. Questa tecnologia di navigazione semplice ed economica è ideale per le operazioni di e-commerce in magazzino. Le aziende applicano uno speciale nastro magnetico al pavimento e il carrello lo segue.

Il nastro magnetico è facile da cambiare, quindi è possibile apportare modifiche in base alle esigenze. Se il nastro è danneggiato, è facile da riparare.

Il nastro può essere integrato con tag RFID che possono fornire semplici istruzioni all'AGV. Possono essere utilizzati insieme a nuove applicazioni come Flex Tag, accessibile da un telefono Android.

Un esempio di questa tecnologia sono gli AGV di Kivnon. Un sistema a due veicoli, con ricarica automatica, può funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7 ed è un sistema chiavi in mano completamente automatizzato che costa circa 100.000 dollari. Naturalmente, è possibile ottenere unità più grandi e configurazioni più complesse. Rispetto all'assunzione (se possibile) e all'addestramento di un conducente di carrello elevatore, questo è un sistema di automazione di base a basso costo.

Cogliere il trend dell'automazione

Da un punto di vista finanziario, il calcolo del ROI è fondamentale. La gestione di un solo turno rende il ROI rapido più lento e problematico. Al contrario, quando si opera in un'area ad alto salario con due o tre turni che funzionano cinque o più giorni alla settimana, il ritorno dell'investimento è molto più rapido.

Articolo originale di: Quality Digest

Condividi